26/04/2018 0 436 Visualizzazioni

TdR C5, Femminile: s’infrange contro la Sardegna il sogno delle lucane. Nei quarti di finale è 3-1 per le sarde.

SARDEGNA – BASILICATA 3 – 1

SARDEGNA: Puliga; Dodero, Altea, Lunesu, Lixi, Gardu, Capra, Deiana, Deriu, Murru, Schiavon; Cappai. All. Alves Feitosa.

BASILICATA: Farì; Albano, Aliotta, Centrone, Cozzi, Galante, Molfese, Mollica, Morelli, Sileno, Verbena; Alessandrino. All. D’Urso.

Arbitri: Sig. Buonforte sez. di Perugia ; Sig. Quarantini sez. di Foligno.  Cronometrista: Sig. Bombolotti  sez. di Città di Castello.

Marcatori: 14’40” pt Murru (S), 14’58” pt Galante (B), 10’ 25” st e 15’21” st Lixi (S).

Ammoniti: Verbena (B), Aliotta (B), Molfese (B), Capra (S)

MAGIONE – Le Rappresentative Regionali Femminili di Basilicata e Sardegna si affrontano a Magione per i quarti di finale del 57^ Torneo delle Regioni. Le atlete guidate dal CT Francesco D’Urso hanno superato con 6 punti il gruppo “C” in cui, oltre alle lucane, erano presenti Piemonte Valle d’Aosta, Calabria e CPA Trento. A punteggio pieno, invece, la Sardegna che ha battuto nel girone “D” Abruzzo, Lombardia e Liguria. Statistiche che presentano dunque un match interessante con due compagini che hanno sicuramente stupito nella prima parte del TdR.

La gara vive all’insegna dell’equilibrio e nella prolungata fase di studio iniziale le lucane si fanno preferire provando a portare qualche insidia dalle parti di Puliga con le conclusioni di Cozzi.

Al 5’ alza la voce la Sardegna che con Lixi colpisce un palo, prima che la solita Cozzi provi a cercare la via del goal impegnando Puliga.

Al 13’ Basilicata ancora pericolosa con Aliotta, ma il colpo di testa su un lungo spiovente termina di poco a lato.

Al 14’ arriva, un po’ a sorpresa, il vantaggio della Sardegna: Lixi prova la conclusione che viene smorzata dalla difesa, sul secondo palo è ben appostata Murru che in spaccata trafigge Farì.

Le ragazze di D’Urso però non mollano e ripristinano la parità dopo soli 18 secondi con Galante che sfodera un siluro dalla distanza lasciando pietrificato l’estremo difensore sardo.

La Basilicata sulle ali dell’entusiasmo prova un nuovo assalto prima dello scadere del tempo, ma Aliotta viene vistosamente atterrata sugli sviluppi di un’azione da rimessa laterale, ma il Sig. Buonforte lascia proseguire.

Nella ripresa il gioco è più spezzettato e la gara finisce per imbruttirsi dando la sensazione che solo un episodio potrà indirizzarla a favore di una delle contendenti.

E, purtroppo per le lucane, la fortuna premia la Sardegna: al 10’ Lixi prova il tiro dalla lunga distanza, la palla schizza sulla spalla di Morelli prendendo una traiettoria che spiazza Farì.

La Rappresentativa della Basilicata prova a reagire, Aliotta ruba palla e al momento di girarsi viene platealmente travolta da Lixi: rigore solare, ma gli arbitri fanno proseguire.

Al 15’ la Sardegna allunga: contropiede fulmineo del duo Murru-Lixi e la numero 5 firma la personale doppietta portando sul 3-1 il risultato.

Mister D’Urso prova l’assedio finale con il portiere di movimento, ma le speranze s’infrangono contro la traversa quando Aliotta scaglia di prepotenza una conclusione che meritava miglior sorte.

Si chiude così l’avventura umbra della Rappresentativa Femminile di Calcio a Cinque del Comitato Regionale Basilicata, che esce a testa alta da un quarto di finale ben giocato e molto sfortunato.

 

DICHIARAZIONE POST GARA CT FRANCESCO D’URSO

A fine gara abbiamo raccolto il parere del Commissario Tecnico Francesco D’Urso: “Nella prima parte del primo tempo abbiamo giocato veramente bene e in una gara sostanzialmente equilibrata, gli episodi finiscono sempre per fare la differenza. Il match si è deciso dopo la sfortunata azione che ha portato al 2-1 e sul successivo fallo non rilevato su Aliotta. Ma recriminare non è nel mio stile. Il secondo tempo è stato sicuramente più confusionario e la direzione di  gara ha concesso troppa possibilità di contatto che ha finito per imbruttire la gara e innervosire le nostre ragazze.

Oggi siamo mancati un po’ dal punto di vista offensivo e nella ripresa dovevamo cercare di più triangolazioni e il lungo linea. La Sardegna aveva qualcosina in più, ma la Basilicata ha giocato una partita straordinaria con la qualificazione in bilico fino all’ultimo.

Complessivamente ritengo che le ragazze siano state encomiabili, dando il massimo e confermando i valori straordinari di un gruppo che disputato un ottimo Torneo delle Regioni. Purtroppo usciamo dal Torneo, ma sono davvero soddisfatto. L’unità e la voglia di questo gruppo mi ha regalato grandi emozioni e davvero faccio un plauso a queste calciatrici per tutto quello che hanno dato in questo TdR”.

Potrebbe interessarti anche

News

Pietramezzana e Universitas Potentia per la giornata mondiale per la lotta contro il cancro

Si tratta di un evento globale che si svolge ogni anno e unisce la popolazione mondiale sui tutti i social. Scopo della giornata è quello di sensibilizzare ed educare sulla

News

Pietro Rinaldi rieletto, all’unanimità, presidente del CRB per il quadriennio olimpico 2016/2020

Piero Rinaldi è stato rieletto Presidente del Comitato Regionale della Figc-Lnd Basilicata per il quadriennio olimpico 2016/20. Lo hanno deciso le 117 società aventi diritto al voto (74 di calcio

News

TdR Calcio a 5: le Rappresentative del CRB sono in Umbria

Sono giunte in Umbria le Rappresentative Regionali di Calcio a Cinque della Basilicata. Partite in mattinata, dopo il raduno a Potenza presso la sede del Comitato Regionale Basilicata LND, le