08/01/2018 0 275 Visualizzazioni

Il Ferrandina vince la coppa Italia regionale di Promozione “M. Tartaglia”

Il Ferrandina si aggiudica, davanti a una buona cornice di pubblico, la coppa Italia regionale di Promozione dedicata alla memoria di Mauro Tartaglia, educatore, amministratore pubblico e animatore civile.

Sul campo di gioco di Viggiano (Pz) poco ha potuto il Bella che, pur battendosi strenuamente, si è dovuto arrendere al termine dei novanta minuti di gioco  ai forti avversari.

Di seguito il tabellino della gara.

 

FERRANDINA 4 – BELLA 0

Marcatori  Musillo14’ pt e 19’ st,  Grieco16’ pt, D’Angelo25’ pt

FERRANDINA (4-2-3-1): Fraccalvieri I (42’ st Belmonte); Grassani, Saccente, Desimini, Maino; Fusco (42’ st Pallotta), D’Angelo; Musillo (34’ st Sassi), Grieco (40’ st Fraccalvieri II), Morelli (33’ st Finamore); Dametti. A disp.: Lippolis, Cantore. Allenatore: Stigliano.

BELLA (4-3-3): Uva, Cardone (22’ st Asmodeo), G. Troiano, M. Troiano (40’ st Diallo), Parisi; Rota, G. Remollino, Angrisani (7’ st Mangone); A. Remollino, Bavaro (34’ st Diarra), Gliubizzi (1’ st Nano). A disp.: Nigro, Ahmad. Allenatore: Troiano.

ARBITRO: Foscolo di Potenza ( Assistenti Martinelli-Mele).

 

NOTE: Ammoniti: Cardone, A. Remollino, G. Troiano e Mangone (B); Grieco e Fusco (F).

Potrebbe interessarti anche

News

A Calvello presentato il libro di Ancarola

E’ stato presentato a Calvello, presso il chiostro Santa Maria de Plano, il libro “Storia dei Mondiali, aspettando il 2018” (Villani editore) di Emiliano Ancarola. All’appuntamento culturale, che ha goduto

News

TdR C5, Palazzo: “Per la Basilicata il bilancio è più che positivo”

Conclusasi la 56^ edizione del Torneo delle Regioni di futsal, disputata in Puglia, è tempo di bilanci per il Comitato Regionale Basilicata. A fare il punto sull’esperienza delle Rappresentative del

News

Pietro Rinaldi rieletto, all’unanimità, presidente del CRB per il quadriennio olimpico 2016/2020

Piero Rinaldi è stato rieletto Presidente del Comitato Regionale della Figc-Lnd Basilicata per il quadriennio olimpico 2016/20. Lo hanno deciso le 117 società aventi diritto al voto (74 di calcio