10/04/2017 0 610 Visualizzazioni

TdR, termina l’avventura dei Giovanissimi, 0-1 con il Molise

BASILICATA – MOLISE 0-1

RETI: 29’ p.t. D’Uva (M).

BASILICATA: Donnaianna, Taccardi (1’s.t. Laurenzano), Bacino, Sabatino, Lioi (22’s.t. Silvano), Nigro, Latorre, Albano (31’ s.t. Ricciuti), Pace, Frezza, Salluce. A disposizione: Buonfiglio, Bruno,  Nicoletti, Sessa, Stasolla, Viglione. All. Palo.

MOLISE: Fiorilli, Macarlino, Luisi, Cucciniello, Salladina, D’Uva (30’ s.t. Palumbo), De Luca, Aletta, Franco (35’ s.t. Arco), Iacovino, Turzo (33’ s.t. Frate). A disposizione: Santangelo, Biscotti,  Ialenti, Di Lollo. All. Oriente.

ARBITRO: Sig. Bais sez. di Rovereto.

NOTE:  Ammoniti:. Silvano(B), Bacino (B), D’Uva (M).

MORI (Tn) – Terza gara per la Rappresentativa Regionale Giovanissimi guidata dal CT Antonio Palo che si gioca a Mori contro il Molise le possibilità di passare il turno dopo la vittoria all’esordio contro la Puglia e la sconfitta nella seconda giornata contro il Lazio. I molisani vengono da due pareggi e nutrono speranze di passaggio del turno, nonostante le squalifiche di Del Cioppo e Iannetta. La posta in palio è alta e le due squadre ne risentono portando avanti una lunga fase di studio, pur giocando su ritmi apprezzabili, nonostante il terzo giorno consecutivo di gare. L’equilibrio viene spezzato al 29’ quando D’Uva su azione d’angolo trova la zampata giusta in mischia beffando Donnaianna. La Basilicata prova a reagire e prima della chiusura del tempo sfiora il pareggio con Frezza, la cui conclusione termina di un soffio a lato della porta di Fiorilli. Nella ripresa i ragazzi di Palo provano a prendere in mano il pallino del gioco, ma il Molise chiude bene  tutti gli spazi. Al 21’ ci prova Latorre, ma Fiorilli fa buona guardia. Al 30’ buona occasione per Silvano che irrompe da destra, ma nella conclusione c’è tanta potenza ma non precisione e la palla finisce alta. I lucani provano l’assedio finale con alcuni spunti di Frezza, ma il Molise resiste e porta a casa il risultato, rinviando al pomeriggio l’attesa per la qualificazione, visto che si è reso necessario il sorteggio con la Campania per stabilire la terza delle migliori seconde.

La Rappresentativa Regionale Giovanissimi della Basilicata viene invece eliminata, ma esce fuori dal Torneo sicuramente a testa alta.

DICHIARAZIONE POST GARA CT ANTONIO PALO

A fine gara abbiamo raccolto il parere del Commissario Tecnico della Rappresentativa Giovanissimi Antonio Palo: “Sono più che fiero dei ragazzi, che hanno dimostrato anche oggi come in tutto il Torneo di non essere inferiori a nessuno. Oggi ci ha punito l’unico episodio concesso agli avversari nella nostra area, ma il calcio è anche questo. Essere arrivati all’ultima giornata con la possibilità di giocarsi la qualificazione è per noi e per tutto il calcio lucano motivo d’orgoglio, ma anche il segnale che ci sono ampi margini di miglioramento per far crescere il nostro settore giovanile. Complessivamente sono soddisfatto di questa esperienza che ci vedeva impegnati in un girone ostico con regioni blasonate come Puglia e Lazio e una bella realtà come il Molise.

Personalmente porterò con me la grande gioia della prima giornata come il momento più esaltante, ma ho vissuto qui, insieme ai ragazzi, un’avventura unica per cui ringrazio il Comitato Regionale Basilicata per avermi dato la possibilità di essere in Trentino come Commissario Tecnico di questa Rappresentativa”.

Potrebbe interessarti anche

News

LND Basilicata Channel: oggi le dirette degli Allievi e della Juniores

In diretta sul canale LND Basilicata Channel oggi saranno trasmesse le gare degli Allievi, al debutto, contro la Calabria a partire dalle ore 11,30 e quella della Rappresentativa Juniores, a partire

News

Rappresentativa Giovanissimi C11, buon test a Salandra

Continua la preparazione in vista dell’importante appuntamento in Trentino Alto Adige, che vedrà la Rappresentativa Regionale Giovanissimi di Calcio a 11 impegnata nella 56^ edizione del Torneo delle Regioni. Mercoledì

News

Calcio a 11, sospensione attività fino al 16 gennaio

A causa del perdurare del maltempo che ha colpito l’intera Regione, della presenza di neve sulla maggior parte dei campi di gioco e delle previsioni di ulteriori nevicate nel fine settimana,