Sognare un calcio di rigore
05/06/2016 1100 Visualizzazioni

Sognare un calcio di rigore

Il processo di apprendimento di una abilità motoria percorre una serie di fasi di elaborazione della memoria. La prestazione motoria migliora non solo durante l’ allenamento ma anche nel corso di successivi periodi di sonno: soprattutto per abilità motorie difficili. Una notte di sonno ristoratore porta fino al 20% di aumento della velocità di movimento senza perdita di precisione, mentre un periodo equivalente passato da svegli non provoca alcun miglioramento significativo( Walker et Al 2002). Tali miglioramenti determinati dal sonno non dipendono specificamente dal tempo totale che è individuale ma dalla qualità ed in particolare dal sonno della prima notte in cui avviene come per i processi mnemonici una acquisizione di abilità motorie chiamata processo mnemonico off line. Addirittura si è verificato (Schreder, Erlacher 2007) che l apprendimento di un movimento complesso produce un aumento della percentuale di sonno REM ovvero della fase caratterizzata da rapidi e ritmici movimenti oculari accompagnati da una riduzione del tono dei muscoli scheletrici , mentre la frequenza cardiaca e pressione arteriosa aumentano: queste fasi si ripetono ogni 90 minuti circa , la loro durata media è di circa 20 minuti e aumenta durante il sonno: si comprende come una riduzione delle fasi del sonno possa impedire o accorciare le fasi dei naturali passaggi fra i vari cicli. Se infatti si viene svegliati in questa fase si manifesta solitamente irritabilità. La durata del sonno profondo, più conosciuto fisiologicamente per il benessere psico-fisico e capacità di prestazione è associato oltre che alla normalizzazione dei parametri ormonali al miglioramento delle capacità attentive e della coordinazione con diminuzione del tasso di infortuni e diminuzione plasmatica del tasso di alcune citochine( sostanze mediatrici dell’ infiammazione) che vengono prodotte dopo un carico. È evidente che esiste un bisogno di sonno che dipende dall’ uso perché più si sollecita una determinata regione del cervello di giorno e maggiore è l’ ampiezza delle onde lente durante il sonno, per cui chi si allena ha bisogno non solo di dormire in quantità sufficiente ma anche con qualità e senza perdere le prime ore notturne di sonno tanto importanti per le produzioni e rigenerazioni ormonali: un uso di pc, tablet, smartphone a ridosso dell’ addormentamento produce modifiche nel tasso di produzione di melatonina, mediatore conosciuto come regolatore del sonno fisiologico

Gennaro Gatto
Si laurea in medicina e chirurgia presso la Seconda Università di Napoli nel 2001 con il massimo dei voti e la lode, con tesi sperimentale inerente la riabilitazione in acqua nelle stenosi del rachide. Nel 2006 si specializza in medicina fisica e riabilitazione presso la Seconda Università di Napoli con tesi inerente la riabilitazione senso-motoria in prevenzione delle amputazioni di arto inferiore. Dal 2008 E’dirigente medico dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, per l’ unità operativa di medicina riabilitativa, con riferimento per la riabilitazione sportiva e avvio allo sport per disabilità. E’ parte della Federazione Medico Sportiva Italiana, referente nel progetto nutrizione e salute, collabora a numerosi progetti di ricerca. Membro del comitato tecnico scientifico della scuola regionale dello sport. Portato da un zio all’età di due anni nello stadio Olimpico di Roma affascinato dallo spettacolo offerto si appassiona in tenera età e dedica studio e passione per la conoscenza e lo sviluppo dello sport nella medicina e nella vita.

Potrebbe interessarti anche

Leoni in campo e fuori

Il direttore Sportivo, l’uomo che può determinare una stagione e non solo…

Nel mondo del calcio le figure sono abbastanza chiare, i ruoli ben definiti. Cosa faccia un presidente è noto. Lo stesso vale per gli allenatori, vale per i tesorieri fino

Leoni in campo e fuori

Più gps, meno guai

Sfruttare l’hi- tech per monitorare le prestazioni dei calciatori non è più una novità. Medici dello sport e preparatori atletici possono avere a disposizione strumenti per analizzare quasi ogni singolo

Leoni in campo e fuori

Esercitazione: combinazione a tre giocatori con sovrapposizione e possesso di palla

COMBINAZIONE A TRE GIOCATORI CON SOVRAPPOSIZIONE E POSSESSO PALLA : In questa esercitazione abbiamo tre giocatori neri (N1,N2,N3) , tre giocatori gialli (G1,G2,G3) ed il giocatore rosso R disposti come